Presentazione volume Il Teatro di Sabbioneta - La fabbrica come documento - Comune di Sabbioneta

archivio notizie - Comune di Sabbioneta

Presentazione volume Il Teatro di Sabbioneta - La fabbrica come documento

 
Presentazione volume Il Teatro di Sabbioneta - La fabbrica come documento

Il Teatro di Sabbioneta (1588-1590), opera commissionata dal duca Vespasiano Gonzaga al celebre architetto Vincenzo Scamozzi e prezioso esempio del tardo Rinascimento italiano, ha contribuito affinchè la città ideale di Sabbioneta diventasse dal 2008 Patrimonio dell’Umanità Unesco. Il presente volume racchiude anni di lavoro e ricerche sulla storia del Teatro Ducale e il rilievo laser scanner 3d dell’architettura riconosciuta come il primo teatro moderno.

E’ stato già detto tutto sul Teatro  come comunemente si pensa? Gli autori (A. Adami, E. Brunelli, L. Fregonese, L. Taffurelli, C. Togliani del Politecnico di Milano) del libro “Il teatro di Sabbioneta.La fabbrica come documento”, sono convinti di no. Numerose scoperte inedite, raccolte con rigore scientifico, e un accurato rilievo tridimensionale a supporto delle tesi proposte, gettano nuova luce sul Teatro di Sabbioneta ed offrono un’inedita lettura del processo ideativo e realizzativo  che ha legato indissolubilmente le figure del Gonzaga e dello Scamozzi. Un viaggio dedicato a chi con curiosità ed entusiasmo non si ferma all’apparenza.

 

Sabato 17 novembre alle ore 20,30  al teatro all’Antica dopo la presentazione del volume assisteremo alla proiezione del film

                                                                                                                      

Costruire, abitare, pensare.Sabbioneta e Charleville città ideali dei Gonzaga dietro le quinte

 

 

Il film è stato realizzato (girato e regia) da Marta Raich, dell’università di Lieida, nel segno di una collaborazione internazionale tra l’ateneo catalano, l’Università di Verona e il Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova.

Il film racconta il dietro le quinte della mostra “Costruire, abitare, pensare.Sabbioneta e Charleville città ideali dei Gonzaga” . E’ stata un’occasione preziosa per riflettere su diversi temi: dalla fondazione delle città alla storia gonzaghesca, dalla dimensione internazionale dei signori di Mantova alla riflessione sui modelli dell’edificare.


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (141 valutazioni)